HIV: “Non rilevabile” uguale “Non trasmissibile”?

Nel 2016, la Campagna di Accesso alla Prevenzione, un’iniziativa di equità sulla salute con l’obiettivo di porre fine alla pandemia di HIV/AIDS e allo stigma ad essa correlato, ha lanciato l’iniziativa Non rilevabile = Non Trasmissibile (Undetectable = Untransmittable, U=U).

L’iniziativa indica che gli individui con HIV che ricevono la terapia antiretrovirale (ART) e hanno raggiunto e mantenuto una carica virale non rilevabile, non possono trasmettere sessualmente il virus ad altri.

Uno studio pubblicato recentemente su JAMA, da ricercatori del National Institute of Allergy and Infectious Diseases (Bethesda, Maryland) riassume i risultati di numerosi trials clinici e studi di coorte a supporto di questo paradigma, analizzandone anche le implicazioni comportamentali, sociali e legali.

Il primo supporto al concetto U=U, risale al 2008, quando sulla base di una revisione di dati scientifici, la Svizzera dichiarava che le persone affette da HIV, che non avevano altre infezioni sessualmente trasmesse, e che avevano raggiunto e mantenuto una carica virale non rilevabile per almeno 6 mesi, non trasmettevano  il virus sessualmente. Questa dichiarazione, però, non fu universalmente accettata perché mancava il rigore degli studi clinici randomizzati.

Come descritto dal lavoro di JAMA, studi successivi hanno confermato e ampliato questi risultati, ed i dati clinici a supporto del paradigma U = U si accumulano da oltre un decennio. Solo recentemente, però, sono emersi una schiacciante quantità di dati che forniscono una solida base alla validazione scientifica di questo concetto. L’ accettazione di U = U ha importanti implicazioni in diversi ambiti, per esempio, rappresenta un incentivo per le persone con HIV ad aderire all’ART e favorisce, inoltre, le strategie atte a porre fine alla pandemia di HIV, in quanto il trattamento come prevenzione è uno strumento fondamentale per prevenire la diffusione dell’infezione. Il concetto U = U, a livello sociale, rimuove il senso di paura e di colpa che l’individuo prova per la possibilità di danneggiare qualcun altro, così come il sentimento di stigmatizzazione che molte persone con HIV sperimentano.

Fonte

R.W. Eisinger et al. HIV Viral Load and Transmissibility of HIV Infection Undetectable Equals Untransmittable. JAMA, January 2019.

By | 2019-02-05T10:03:13+00:00 25/01/2019|