Identificato un nuovo antibiotico: l’arsinotricina

Un nuovo antibiotico è stato isolato dal batterio ambientale Burkholderia gladioli: l’arsinotricina (AST), un analogo del glutammato con attività inibitoria nei confronti dell’enzima glutammina sintetasi. Nello studio, pubblicato su Nature, si evidenzia come tale antibiotico sia efficace sia contro i batteri Gram positivi che Gram negativi, tra cui Enterobacteriaceae resistenti ai carbapenemi. La potenziale applicazione della AST nella terapia antitubercolare è stata inoltre dimostrata attraverso l’inibizione della crescita in vitro di M. bovis BCG. L’arsinotricina potrebbe, quindi, rappresentare il progenitore di una nuova classe di antibiotici avendo dimostrato, rispetto all’arsenico inorganico, una azione inibente considerevolmente maggiore ed effetto citotossico sui monociti umani decisamente inferiore.

Per maggiori informazioni https://www.nature.com/articles/s42003-019-0365-y

Fonte

Nadar V. S. et al. Arsinothricin, an arsenic-containing non-proteinogenic amino acid analog of glutamate, is a broad-spectrum antibiotic. Communications Biology, 2019 (2) 1.

By | 2019-05-02T17:35:42+00:00 02/05/2019|