RsaE: ruolo nell’organizzazione dei biofilm di Staphylococcus epidermidis

RsaE è un piccolo RNA (sRNA) regolatorio conservato noto per essere un bioregolatore del flusso centrale del carbonio e di altre vie metaboliche in Staphylococcus aureusand Bacillus subtilis.

È stato recentemente dimostrato che RsaE è in grado influenzare la produzione di due importanti componenti della matrice del biofilm di Staphylococcus epidermidis: il DNA extracellulare (eDNA) e l’adesina intercellulare polisaccaridica (PIA). L’espressione di RsaE influenza l’organizzazione e la sopravvivenza del biofilm tramite interazione con mRNA implicati nel controllo della lisi batterica e delle attività metaboliche, e nella formazione dei componenti della matrice.

RsaE favorisce infatti l’espressione dei geni dell’operone icaADBC che mediano la sintesi dei precursori dell’adesina PIA, down regolando altri pathways metabolici come il ciclo degli acidi tricarbossilici.  RsaE interviene, inoltre, aumentando la lisi batterica con la progressione del biofilm ad uno stadio più maturo. Ciò determina il rilascio dell’eDNA, che contribuisce a fornire nutrienti alle cellule vitali circostanti ed a stabilizzare la matrice del biofilm.  Dal momento che RsaE è espresso in maniera eterogenea all’interno della matrice del biofilm di S. Epidermidis si ritiene che lo stesso svolga un ruolo fondamentale nel mantenere la diversità fenotipica e nella divisione del lavoro all’interno della comunità microbica del biofilm.

Per maggiori informazioni https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30870530

Fonte

Schoenfelder S.M.K. et al. The small non-coding RNA RsaE influences extracellular matrix composition in Staphylococcus epidermidis biofilm communities. PLoS Pathogens, 14;15(3): e1007618; 2019.

By |2019-05-02T17:42:21+02:0002/05/2019|