Premiazione dei Poster – Congresso SIM

Nell’ultima giornata del Congresso SIM, le Commissioni hanno valutato i poster delle quattro sessioni (Batteriologia, Micologia e Parassitologia, Rapporti microrganismo-ospite, Virologia), tenendo conto dell’impatto grafico, della chiarezza dei contenuti, della rilevanza scientifica e del grado di apprezzamento mostrato dai congressisti.

Al termine della valutazione le Commissioni ritengono meritevoli di segnalazione i seguenti poster:

BATTERIOLOGIA

1° classificato_ P 38 ID 098 Insights into the periplasmic proteins of Acinetobacter baumannii AB5075and the impact of imipenem exposure: a proteomic approach. Scribano Daniela et al., Università La Sapienza, Roma. Per la chiarezza ed il significato dei risultati ottenuti, veicolati con un approccio grafico molto efficace ed un’esposizione eccellente. PREMIO “MARIO CAMPA”

2° classificato_ P 36 ID 092 Development of an in vitro gut microbiota model. Calvigioni Marco et al., Università di Pisa. Per un elevato impatto grafico e comunicativo e per il carattere estremamente innovativo del modello proposto. PREMIO SPRINGER  

3° classificato_ P 21 ID 057 Invasive meningococcal serogroup C disease in Italy, 2012-2018. Vacca Paola et al. Istituto Superiore di Sanità, Roma. Per il significato epidemiologico dei dati presentati, con un rigore ed un approccio metodologico coerente con gli obiettivi dello studio.

 MICOLOGIA E PARASSITOLOGIA

1° classificato_ P 109 ID 114 Rizosphere metaproteome: a tool to evaluate biodiversity and fungi-plant interaction. Novello Giorgia et al., Università Piemonte Orientale, Novara. Per l’originalità del contenuto e per i temi scientifici affrontati con un approccio innovativo ed efficace esposizione. PREMIO “SANDRO RIPA”

2° classificato_ P 121 ID 249 Tranfusion-transmitted malaria of P.malariae in Palermo, Sicily. Pulvirenti Jessica et al., Università di Palermo. Per l’immediata comunicatività ed il valido approccio metodologico nell’ambito della presentazione di un peculiare caso clinico. PREMIO SPRINGER

3° classificato_ P 101 ID 043 Antifungal and anti-biofilm activity of the first cryptic antimicrobial peptide from an archeal protein against Candida spp. Clinical isolates. Roscetto Emanuela et al., Università di Napoli Federico II. Per l’impatto grafico, la chiarezza dei contenuti e la solidità complessiva dello studio.

 RAPPORTI MICRORGANISMO-OSPITE

1° classificato_ P154 ID 127 Insect diet modulates gut microbiota, SCFAs production and satiety-related hormone in laying hens. Borrelli Luca et al., Università di Napoli (Vet). Di rilievo i risultati relativi all’impatto della dieta sul microbiota intestinale e dei parametri metabolomici ad esso associati. Di interesse le potenziali ricadute anche in ambito medico. Interessanti e originali i dati presentati con un’ottima esposizione. PREMIO “MDPI”

2° classificato_ P178 ID 255 Long term immunogenicity and protection of a GMMA-based vaccine against Salmonella enterica serovar Thyphimurium. Fiorino Fabio et al., Università di Siena. Notevole l’utilizzo di un modello sperimentale per la messa a punto di un vaccino contro le infezioni da enteropatogeni. Di rilievo la caratterizzazione immunologica e la valutazione dell’efficacia nel modello murino. Si apprezzano gli aspetti innovativi in ambito metodologico e la chiarezza espositiva. PREMIO SPRINGER 

3° classificato_ P138 ID 071 Isolation of bacterial RNA from infected host tissues: application for transcriptomic studies of group B streptococci. Lentini Germana et al., Università di Messina. Viene apprezzato il rigore metodologico e la chiarezza nella definizione di un modello sperimentale originale per lo studio delle infezioni di Streptococchi di gruppo B. Puntuale l’esposizione e coerenza tra obiettivi e metodologie.

 VIROLOGIA

1° classificato_ P224 ID205 The integration of Hepatitis B virus is a frequent event in the setting of HBeAg negative chronic infection: implications for an altered cell metabolism and disease progression. Salpini Romina et al.,  Università Tor Vergata, Roma. Importanti implicazioni in ambito clinico che vanno oltre il potenziale oncogeno del virus, metodologia innovativa e ottima capacità espositiva. PREMIO “FRANCESCO GALDIERO”

2° classificato_ P189 ID016 Peptidyl arginine deaminases: a novel antiviral target against human Cytomegalovirus. Griffante Gloria et al., Università di Torino. Identificazione di nuovi potenziali bersagli antivirali, lavoro ben supportato da dati sperimentali. PREMIO SPRINGER 

3° classificato_ P198 ID048 Longitudinal analysis of HCMV – specific T-cell response in kidney transplant recipients during the first year after transplant. Cassaniti Irene et al., Università di Pavia. Il lavoro presenta importanti implicazioni cliniche e valuta la risposta immunologica in infezioni citomegaliche persistenti.

 

By |2019-09-21T18:25:16+02:0021/09/2019|