Resistenza agli antibiotici: fattori che contribuiscono all’insorgenza e alla diffusione nei Paesi in via di sviluppo e nei Paesi industrializzati

Le infezioni sostenute da batteri antibiotico resistenti sono sempre più diffuse sia nei Paesi industrializzati che in quelli in via di sviluppo, per cui risulta di fondamentale importanza valutare il problema a livello globale. Una recente review, pubblicata su Journal of Global Infectious Diseases, ha analizzato i fattori che contribuiscono all’aumento dell’antibiotico resistenza (AR) nei Paesi industrializzati e non, al fine di evidenziare i fattori specifici per ogni area.

I risultati hanno identificato come principali fattori di insorgenza di AR nei Paesi in via di sviluppo: i) la mancanza di buone pratiche  di sorveglianza dell’ AR; ii) la scarsa qualità degli antibiotici disponibili; iii) l’uso clinico improprio e la facile disponibilità degli antibiotici. Nei Paesi industrializzati, invece, i fattori identificati comprendono: i) la scarsa regolamentazione degli antibiotici a livello ospedaliero e, ii) il loro uso eccessivo negli animali destinati alla produzione di alimenti.

Gli Autori hanno evidenziato, inoltre, un rallentamento significativo della ricerca e sviluppo di nuove molecole antimicrobiche, generato sostanzialmente dalla mancanza di incentivi economici, che influenza in ugual misura Paesi industrializzati e non.

La lotta all’antibiotico resistenza, secondo gli Autori, non può quindi prescindere da due elementi chiave: il miglioramento del quadro normativo per il controllo dell’uso degli antibiotici a livello globale e la promozione della ricerca di nuovi antibiotici. A tal fine e, per mantenere la coerenza tra Nazioni, è importante disporre di linee guida chiare. Inoltre, il sistema di regolamentazione dovrebbe considerare i problemi peculiari dei diversi Paesi. L’OMS sta operando fortemente in questa direzione e ha creato negli ultimi anni un sistema di sorveglianza globale della resistenza antimicrobica (GLASS) che collabora con i centri di sorveglianza regionali e nazionali per fornire dati completi e tempestivi.

Per maggiori informazioni: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6380099/

Fonte

Aastha Chokshi et al. Global Contributors to Antibiotic Resistance. J Glob Infect Dis. 2019, doi:  10.4103/jgid.jgid_110_18

By |2019-11-28T10:46:13+01:0028/11/2019|