Spazio Ricerca SIM “In vitro inhibitory activity of Bifidobacterium longum and Lactobacillus rhamnosus HN001   alone or in combination against bacterial and Candida reference strains and clinical isolates”

Gli Autori e soci SIM R. Inturri, L. Trovato, G. Li Volti, S. Oliveri, G. Blandino ci hanno segnalato il loro paper “In vitro inhibitory activity of Bifidobacterium longum and Lactobacillus rhamnosus HN001   alone or in combination against bacterial and Candida reference strains and clinical isolates” pubblicato a Dicembre 2019 dalla rivista Helyion (Elsevier).

Il lavoro si propone di indagare la capacità dei due ceppi (B. longum BB536 e L. rhamnosus HN001), frequentemente utilizzati come componenti probiotici negli integratori alimentari, di inibire in vitro la crescita di ceppi di riferimento, di isolati clinici Gram-negativi/Gram-positivi e di Candida. Gli Autori hanno dimostrato che la combinazione di B. longum BB536 e L. rhamnosus HN001, in forma di surnatante non trattato ottenuto da coltura in brodo dei due probiotici, potrebbe rappresentare una possibile profilassi o trattamento contro i patogeni gastrointestinali e urinari.

Fonte

Heliyon , 5 (11), e02891 2019 Nov 22 eCollection Nov 2019. In vitro Inhibitory Activity of Bifidobacterium longum BB536 and Lactobacillus rhamnosus HN001 Alone or in Combination Against Bacterial and Candida Reference Strains and Clinical Isolates.

 

By |2020-01-29T13:03:57+01:0029/01/2020|