Diversità e distribuzione dei parassiti in un sistema di acque dolci europeo

I parassiti non sono solo importanti componenti dell’ecosistema, ma costituiscono una parte preponderante della biodiversità terrestre. Sebbene sia emerso chiaramente che la comprensione degli ecosistemi e del loro funzionamento non possa prescindere dallo studio dei parassiti, la ricerca in questo campo presenta ancora ampie lacune soprattutto per quel che riguarda la loro diversità e distribuzione tra ecosistemi e ospiti. Uno studio pubblicato recentemente su Scientific Reports ha analizzato la diversità e la distribuzione delle comunità di trematodi in corpi idrici artificiali, come laghi e bacini d’acqua dolce, che hanno un ruolo centrale nella gestione delle risorse idriche nelle regioni urbane e industriali europee. In particolare, lo studio ha valutato la diversità delle comunità di trematodi allo stadio larvale in un sistema interconnesso di acqua dolce del fiume Ruhr, in Germania, analizzando la distribuzione spaziale e temporale dei parassiti nell’ecosistema. L’analisi ha rivelato in 5347 lumache, appartenenti a sei specie, la presenza di una fauna molto ricca e diversificata di trematodi, ben 36 specie appartenenti a 9 famiglie. Le due specie di lumache dominanti, Radix auricularia e Gyraulus albus, ospitavano quasi il 90% della diversità di trematodi, le cui comunità erano spazialmente e temporalmente stabili. I risultati dello studio evidenziano il ruolo fondamentale di popolazioni ospiti “principali” stabili per la trasmissione, la struttura e la diversità dei trematodi.

Riconoscere la diversità e la distribuzione dei parassiti, sia su scala globale che su scala regionale, è fondamentale per aumentare la comprensione degli ecosistemi e dei loro cambiamenti.

Per approfondire:

https://www.nature.com/articles/s41598-020-59548-5

Fonte:

Selbach, C., Soldánová, M., Feld, C.K. et al. Hidden parasite diversity in a European freshwater system. Sci Rep 10, 2694 (2020). https://doi.org/10.1038/s41598-020-59548-5.

Di |2020-02-25T19:04:28+01:0025/02/2020|