SIM News

SIM News 2018-06-10T22:51:33+00:00

COMUNICATO STAMPA : Posizione della SIM sull’iniziativa ONB “Vaccinare in sicurezza”

15/01/2019|

Leggi, condividi e scarica cliccando qui  il comunicato 15.01.2019 La Società Italiana di Microbiologia (SIM) interviene nel dibattito in merito alle posizioni recentemente assunte dall’Ordine Nazionale dei Biologi (ONB) e prende fermamente  le distanze dai contenuti dell’iniziativa “Vaccinare in sicurezza” che si terrà a Roma il 25 gennaio c.m. Infatti, nonostante nella lettera di presentazione dell’iniziativa venga ribadita l’efficacia dei vaccini quale strumento di prevenzione, il programma prevede interventi volti ad insinuare dubbi sulla qualità e sicurezza degli stessi. La SIM  crede nel valore della scienza basata sul rigore delle evidenze che non si esime dal confronto aperto, nella misura [...]

BANDO PER ASSEGNO DI RICERCA BIENNALE: Riposizionamento di farmaci antimetaboliti per fronteggiare l’antibiotico-resistenza – ANTIMET

09/01/2019|

È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata biennale e rinnovabile a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca o titolari di laurea di II livello (D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca che sarà incentrata su: 1) la determinazione dello spettro di azione su patogeni ESKAPE, dell’attività anti-biofilm e dell’efficacia in un modello di infezione sperimentale di due antimetaboliti con attività antibatterica; 2) l’analisi della frequenza di emergenza di ceppi resistenti, identificazione [...]

Un nuovo approccio basato sulla struttura tridimensionale per predire il resistoma intestinale

18/12/2018|

Il microbiota intestinale è considerato un importante serbatoio di determinanti di resistenza agli antibiotici (antibiotic resistance determinants- ARDs), potenzialmente trasferibili, attraverso elementi genetici mobili, a patogeni batterici. Tuttavia, questa ipotesi è scarsamente supportata a causa delle lontane omologie tra ARD conosciute, da batteri coltivabili in vitro, e ARD del microbiota intestinale. Gli strumenti bioinformatici classici, dunque, basati sul confronto di sequenze non riescono a caratterizzare i determinanti di resistenza del microbiota e, ad oggi, il resistoma intestinale non è stato ancora completamente determinato. Uno studio, nato dalla collaborazione tra l’Institut National de la Recherche Agronomique (INRA) francese e l'Università di [...]