Pagina covid

COVID-19: dati di imaging per facilitare la diagnosi precoce

Di |2020-06-29T13:04:30+02:0029/06/2020|

La diagnosi precoce della polmonite da coronavirus 2019 (COVID-19) è essenziale per una corretta e rapida gestione pazienti. Recentemente, sono stati descritti i primi dati di imaging tramite tomografia computerizzata (TC) collezionati durante il decorso della malattia. Gli Autori dello studio pubblicato su Lancet Infectious Disease hanno analizzato retrospettivamente i dati clinici di 81 pazienti con polmonite COVID-19 (confermata tramite NGS o RT-PCR) ricoverati in uno dei due ospedali di Wuhan. I pazienti sono stati raggruppati in base all'intervallo tra l'insorgenza dei sintomi e la prima TAC: gruppo 1 (pazienti subclinici; scansioni eseguite prima dell'insorgenza dei sintomi), gruppo 2 (scansioni eseguite [...]

SARS-CoV-2: inserirlo nel complesso TORCH?

Di |2020-05-28T12:06:04+02:0028/05/2020|

La gamma di manifestazioni cliniche di COVID-19 e di meccanismi di trasmissione di SARS-CoV-2 è in continuo aggiornamento ed espansione. Una domanda di fondamentale importanza ma ancora senza risposta è se la trasmissione di SARS-CoV-2 possa avvenire in utero. La possibilità di trasmissione materno-fetale è stata suggerita da numerosi studi osservazionali ed in alcuni casi da documentazioni della malattia neonatale, tuttavia, rimane incerto se si tratti di infezioni acquisite dopo la nascita o trasmesse verticalmente. Una recente review, pubblicata su Journal of Clinical Virology, riassume lo stato delle conoscenze finora acquisite sui potenziali rischi di trasmissione di SARS-CoV-2 al feto e [...]

SARS-CoV-2: le scimmie resistono alla reinfezione dopo il recupero dalla malattia

Di |2020-05-28T15:34:44+02:0028/05/2020|

La domanda chiave è: l'infezione da SARS-CoV-2 provoca immunità protettiva contro una eventuale riesposizione? Soggetti che guariscono da determinate infezioni virali sviluppano risposte anticorpali specifiche che conferiscono loro immunità protettiva contro una eventuale riesposizione a quello specifico virus, questa immunità naturale protettiva non vale, però, per tutti i virus. Studi condotti sul coronavirus 229E (raffreddore comune) hanno, infatti, evidenziato la possibilità di una immunità naturale parziale. Comprendere l'immunità protettiva nei confronti di SARS-CoV-2 è di fondamentale importanza per lo sviluppo di un vaccino e di strategie di salute pubblica volte a porre fine alla pandemia globale di COVID-19. Uno studio, pubblicato [...]

SARS-CoV-2: panoramica dei trial clinici (marzo 2020)

Di |2020-04-28T18:46:38+02:0028/04/2020|

International Journal of Molecular Sciences ha pubblicato una interessante review che fornisce una breve panoramica dell'epidemiologia e delle caratteristiche cliniche e molecolari di SARS-CoV-2. La review, inoltre, fa una rassegna delle terapie antivirali contro SARS-CoV-2, attualmente sottoposti a sperimentazione clinica, analizzati in base alle vie dell'ospite ed ai meccanismi di replicazione del virus (il tutto spiegato in maniera notevole anche tramite una figura). Attualmente, non esistono prove sufficienti per affermare che uno dei qualsiasi farmaci antivirali esistenti tratti efficacemente la polmonite da COVID-19. Tuttavia, sono in corso diversi studi clinici su potenziali terapie antivirali divisibili in due grandi categorie in base [...]

Dinamiche di trasmissione post pandemia di SARS-CoV-2

Di |2020-04-28T18:37:23+02:0028/04/2020|

Un lavoro pubblicato su Science identifica i fattori virali, ambientali ed immunologici che determineranno le future dinamiche di trasmissione di SARS-CoV-2. I ricercatori hanno integrato dati di coronavirus noti in un modello matematico per delineare i potenziali scenari di diffusione di SARS-CoV-2 nel periodo pandemico e post-pandemico e identificare gli elementi che giocano un ruolo chiave nella determinazione di questi scenari. Dopo l'ondata di pandemia iniziale a cui abbiamo assistito, due scenari possono essere prospettati per SARS-CoV-2: i) potrebbe seguire il suo parente genetico più vicino, SARS-CoV-1, ed essere eradicato dalle misure di salute pubblica messe in atto, oppure ii) la [...]

Aspetti scientifici alla base dei test sierologici per SARS-CoV-2: analisi del The Lancet

Di |2020-04-28T18:30:12+02:0028/04/2020|

Superata la fase uno della pandemia di COVID-19, allo stato attuale stiamo assistendo alla corsa per lo sviluppo e l’approvazione di test per la valutazione dell’immunità specifica a SARS-CoV-2.  Un recentissimo World Report, pubblicato su The Lancet, analizza alcuni aspetti scientifici dello sviluppo dei test anticorpali o test sierologici per SARS-CoV-2. Altri problemi si riscontrano nella ricerca degli antigeni virali ottimali, anche se nel caso di SARS-CoV-2 la proteina spike è universalmente considerata il candidato più ovvio.  La proteina spike è, infatti, l'antigene principale che stimola la produzione di anticorpi neutralizzanti, ma essendo questa proteina responsabile dell'ingresso nella cellula ospite, il [...]

COVID-19: il messaggio del Presidente ai microbiologi

Di |2020-04-02T11:24:10+02:0019/03/2020|

Cari Soci, Cari microbiologi Oggi vi scrivo per rendervi partecipi di come la Società Italiana di Microbiologia (SIM) stia affrontando e vivendo questo momento di emergenza sanitaria.  Uno dei compiti primari di SIM, come società scientifica, è stato ed è attualmente quello di affiancare le Istituzioni e sostenere, insieme a tutta la comunità medica e scientifica, gli sforzi necessari a far fronte alle esigenze di tutela della sanità pubblica.  E’ noto come SARS-CoV-2, sia entrato con tutto il suo enorme e deflagrante  impatto nella vita di tutti noi;  e  SIM sostiene, in questa battaglia, tutti i microbiologi che con la loro [...]

COMUNICATO STAMPA 14.02.2020 – “Vecchi” farmaci antivirali per il nuovo coronavirus (SARS-CoV-2 )

Di |2020-04-02T11:24:54+02:0014/02/2020|

L’identificazione di interventi efficaci contro il nuovo coronavirus 2019-nCoV (ora SARS-CoV-2) rappresenta una priorità assoluta. Occorre tuttavia considerare che lo sviluppo di un vaccino e/o una terapia specifica potrebbe richiedere mesi o anni. Su questo argomento è stato pubblicato (10/02/2020) un commento su Nature Reviews Drug Discovery in cui si propone una strategia a breve termine potenzialmente molto interessante per affrontare l’emergenza SARS-CoV-2. In sostanza, si suggerisce l’utilizzo di alcuni farmaci antivirali registrati, o in procinto di essere registrati, di cui si conosce il profilo farmacologico. Questi farmaci hanno mostrato una certa attività nei confronti di coronavirus strettamente correlati. In particolare [...]

Comunicato stampa #nuovoCoronavirus: SIM al fianco delle Istituzioni scientifiche italiane per una corretta gestione di eventuali eventi epidemici

Di |2020-04-02T11:25:28+02:0030/01/2020|

 30 gennaio 2020 La SIM al fianco delle Istituzioni scientifiche italiane per una corretta gestione di eventuali eventi epidemici Si è svolto ieri, 29 gennaio, il primo incontro tecnico organizzato dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) tra il Ministero della Salute, le Regioni, le Società scientifiche e gli Ordini professionali. Nel corso dell’incontro, a cui la SIM ha partecipato, sono stati ribaditi i concetti finora noti sul nuovo Coronavirus (2019-nCov): i livelli di letalità del virus sembrano essere contenuti: quasi certamente inferiori a quelli della SARS, ma forse superiori a quella della normale influenza anche per la mancanza di un vaccino efficace [...]